Chi sono

Su di me

Scrivere è la mia passione più grande, che mi fa sognare di giorno e mi tiene sveglia di notte. Le lettere, fin da bambina, sono i mattoncini con cui do forma al mio mondo: non riesco ad immaginare un comodino senza una pila di libri sopra, né una scrivania sgombra di carta e inchiostro.

La mia vita è sempre stata collegata con le parole: mi sono addormentata con le storie della buonanotte più belle del mondo, inventate di sana pianta da mia madre o con finali largamente rivisitati. Da quando ho imparato a leggere passo ore isolata, immergendomi in altri mondi e riemergendone a fatica; da quando ho imparato a scrivere, poi, tesso ininterrottamente trame che confondo con la realtà.

Scrivo non appena un’idea mi attraversa la mente, perché per prendere forma concreta ha bisogno di essere tradotta in parole. Scrivo quando ho un foglio di carta sottomano, anche se stropicciato. Sul computer, o ancora meglio sul mio blocco colorato.

Scrivere è il mio modo di interpretare la realtà: una cosa, bella o brutta, è successa veramente solo se l’ho scritta.

Dopo il Liceo mi sono laureata in Comunicazione all’Università degli Studi di Padova, con una tesi intitolata “Raccontami una storia – Lo storytelling per le aziende”.

Il primo riconoscimento importante come scrittrice è arrivato con il Premio Campiello Giovani, che mi ha vista finalista nel 2013 con il racconto “Diciassette e cinquantaquattro”.

Viaggiando, spesso incontro nuove storie da scrivere. “Tutto il bene del mondo”, ad esempio, è nato dopo la mia esperienza di volontariato in Mozambico.

Questo testo mi ha anche portata, nel 2016, alla semifinale del concorso Campiello Giovani. Nel 2018, invece, ho vinto il concorso di scrittura “Terra Liquida”.

Ho trascorso gli ultimi sei mesi del mio percorso universitario in Svezia, e non riesco a fare a meno di sbirciare regolarmente le offerte dei voli, pronta a fare la valigia e a lasciarmi incantare da nuovi angoli di mondo.

A Miami è nata la collaborazione con il blog Feelingreen, un progetto che parla di eco-sostenibilità accessibile a tutti.

Le mie pubblicazioni includono biografie, storie per bambini, racconti di narrativa:

– Sulle punte ad occhi chiusi (2019)

Racconto breve pubblicato nella rubrica “Confylab” di Confidenze, settimanale del Gruppo Mondadori.

– Mina. La storia di Guglielma Marano Ganassin (2018)

Si tratta della biografia di una donna fuori dal comune, impegnata attivamente nell’integrazione di un gruppo di profughi vietnamiti in Italia. Mi sono occupata della ricerca dei materiali e della stesura della storia.

– Se tu mi tieni forte la mano (2017)

Il libro racconta la storia di Caterina Dissegna, raccolta e narrata da Alessandro Zaltron e Paola Vivian.

Attualmente lavoro a tempo pieno come copywriter, ma quando ho un po’ di tempo libero divoro libri, bevo litri di caffè e consumo di baci i miei sei nipotini.

Scroll to top